Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Microbiota intestinale: scopriamo cos'è!
Microbiota intestinale Megafermenti24

Sapevate che siamo fatti per il 90% di batteri? La scienza e gli sviluppi tecnologici hanno permesso di venire a conoscenza del nostro MICROBIOTA. È stato stimato che il numero di batteri che l’organismo umano ospita è da 10 a 100 volte superiore del numero delle stesse cellule dell’organismo. Ogni distretto corporeo è una “casa” per una determinata comunità di batteri che si adatta alle differenti condizioni specifiche di ciascun distretto corporeo (esempi: pelle, naso, bocca, parti intime, intestino).

Cos’è il MICROBIOTA?

A cosa serve? È fondamentale per la nostra salute? Quali sono le possibili cause di una sua alterazione? La biologia ci insegna che c’è una differenza di significato tra MICROBIOTA e MICROBIOMA.

  • Per MICROBIOTA s’intende il numero totale di batteri (e non solo, anche funghi, virus e altri microrganismi) presenti in un determinato distretto corporeo.
  • Per MICROBIOMA s’intende il patrimonio genetico del microbiota: la somma dei loro geni e quindi l’insieme delle loro funzioni in un determinato distretto corporeo.

I batteri sono la componente principale dei diversi e specifici MICROBIOTI dell’uomo e l’intestino è il distretto maggiormente colonizzato.

MICROBIOTA in equilibrio

Il buon equilibrio del microbiota intestinale è importante per tutto l’organismo umano e gli studiosi hanno identificato degli “indici di equilibrio” per valutarne la funzionalità:

  • Il rapporto tra le specie buone e quelle potenzialmente dannose;
  • La ricchezza delle specie buone;
  • La biodiversità di tutte le specie presenti.

Come un vero e proprio social network, il nostro microbiota intestinale è costantemente connesso con l’intero organismo (cervello, fegato, pelle, etc.…). Le principali funzioni del microbiota intestinale sono:

  • Protettiva: effetto “barriera” nei confronti di microrganismi potenzialmente dannosi;
  • Immunitaria: favorisce la produzione di anticorpi e lo sviluppo del sistema immunitario;
  • Metabolica: sintesi di vitamine, degradazione delle sostanze estranee, digestione di alimenti non digeribili (senza il microbiota intestinale per l’uomo sarebbe difficile anche nutrirsi).

In determinate condizioni però piò risultare necessario richiedere un aiuto per mantenere il nostro microbiota intestinale in equilibrio: l’assunzione di SIMBIOTICI, ottenuti dall’unione di un alimento prebiotico con uno o più ceppi probiotici, consentono di nutrire e al contempo ripristinare e/o favorire una flora batterica intestinale equilibrata.

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.