Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Centella asiatica, ottima contro le emorroidi

Centella asiatica emorroidi

Di emorroidi soffrono circa 4 milioni di Italiani. Di questo disturbo diffuso in tutti i Paesi industrializzati spesso i pazienti non conoscono a fondo le cause. Partiamo col dire che in condizioni di salute le emorroidi hanno una precisa funzione: chiudono ermeticamente l’ano, migliorando così la continenza. Il problema nasce quando queste si gonfiano fuoriuscendo dal canale anale e causando un prolasso (le cosiddette emorroidi esterne). Il gonfiore delle emorroidi è una conseguenza dell'infiammazione delle vene emorroidarie, quelle presenti nel canale anale, ed è spesso accompagnato dalla formazione di coaguli di sangue. Le cause? Tantissime: accanto a una predisposizione familiare, anche una stitichezza cronica ha il suo peso così come, ovviamente, sedentarietà, sforzi eccessivi e gravidanze.

Proprietà e azioni lenitive

I rimedi esistono, ovviamente. Se la chirurgia resta in molti casi una soluzione necessaria, nella maggioranza delle occasioni il disturbo è transitorio e può essere facilmente contenuto con soluzioni locali. Molte creme naturali danno un grande aiuto contro dolore, bruciore, fastidio e infiammazione. Quelle contenenti centella asiatica danno risultati davvero sorprendenti, ad esempio. Pianta erbacea perenne originaria del Madagascar e dell'India, cresce in luoghi umidi lungo i corsi d'acqua. Caratterizzata da fiori viola, nasconde i suoi principi attivi nelle foglie. Nota come "erba della tigre", è impiegata da secoli nel trattamento di disturbi venosi (gambe pesanti, emorroidi e altro ancora) grazie a un'attività capillarotropa e vasocostrittrice: in pratica i principi attivi della centella hanno un'azione vasoprotettrice e antinfiammatoria sulle vene. I principi attivi contenuti in questa pianta agiscono infatti aumentando la resistenza dei capillari e stimolano la sintesi di collagene così da aiutare a lenire e varici, ulcere e ragadi.

Facciamo attività fisica!

In ogni caso occhio a migliorare lo stile di vita, se soffriamo di emorroidi. Lo stress può causarne infiammazione e prolasso per tre ragioni: aumenta il tono anale, cioè la "forza" con cui l'ano resta chiuso, causa sindrome dell'intestino irritabile, un'alterazione delle funzioni intestinali con conseguente stitichezza o diarrea, e ci spinge a ignorare lo stimolo dell'evacuazione accentuando la stipsi. Contro le emorroidi, oltre ai rimedi a base di estratti naturali come appunto la centella, è importante praticare un'attività fisica constante ma leggera, come una passeggiata di mezz'ora al giorno, per favorire la circolazione a livello rettale e al contempo per stimolare l'attività intestinale.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.