Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Un bel seno, anche dopo la gravidanza

Un bel seno, anche dopo la gravidanza

Il corpo della donna cambia in continuazione, ma certamente gravidanza e allattamento lo modificano notevolmente. In particolare il seno è al centro di grandi trasformazioni, dal concepimento e fino ai mesi successivi al parto. Inevitabilmente si gonfia ma poi può perdere elasticità, fino a produrre una sensazione di svuotamento. Le trasformazioni iniziano già dopo poche settimane dal concepimento, quando le variazioni ormonali accrescono il volume delle mammelle producendo un senso di tensione. In questo modo anche la pelle diventa più tesa e i vasi sanguigni sono pertanto più visibili in superficie. Anche la forma cambia: le ghiandole specializzate si preparano per la produzione del latte e può accumularsi tessuto adiposo.

Seno “svuotato”: perché succede?

Con il parto e l’inizio dell’allattamento, i tessuti della mammella a volte non tornano allo stato iniziale: così il seno appare visibilmente svuotato. Ovviamente conta anche il fattore genetico: alcune donne sono predisposte ad avere tessuti distrofici e pertanto presentano questa problematica in modo più evidente. Alcuni fattori possono predire la tendenza a mostrare una mammella svuotata, dopo il parto: chi ha le smagliature già in giovane età è molto probabile che andrà incontro a una perdita di elasticità del seno dopo la gravidanza. Inoltre anche le riserve di grassi accumulate durante i nove mesi, con funzione di sostegno, dopo il parto si esauriscono e ciò accentua il problema.

Il seno cade? Esercizi e piccoli trucchi

Tuttavia quanto più la pelle e il tessuto connettivo sono irrorati dai vasi sanguigni, quanto più i muscoli pettorali saranno stimolati aiutando il seno a tornare in forma. Per questo alcuni accorgimenti possono aiutare a mantenere un bel seno anche dopo parto e allattamento. La ginnastica aiuta a mantenere il pettorale tonico e più ancorata la mammella evitando i cedimenti: un buon esercizio consiste nel tenere il petto in fuori e la pancia in dentro, sia seduta sia in piedi. In questo modo il seno guadagna qualche centimetro. Inoltre non stiamo mai senza reggiseno, se non quando si dorme. Un piccolo trucco sono le docce alternate caldo-freddo, che hanno un effetto push-up: ogni mattina alterniamo acqua calda e fredda per un minuto, con movimenti circolari. Questa azione allena le pareti dei vasi sanguigni e rinforza i tessuti. È possibile provare anche a raffreddare il seno con cubetti di ghiaccio: lo shock termico aiuta i pori della pelle a restringersi e a stimolare l’irrorazione e l'apporto di energia alle cellule. Infine ricordiamoci che la pelle del seno è molto sensibile perché non ha ghiandole sebacee: per questo può essere utile applicare creme tutti i giorni. È un buon modo per mantenere idratata la parte: molte contengono sostanze capaci di aiutare le cellule a rigenerarsi e fanno sì che si formino nuove fibre di collagene.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.