Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Piede diabetico: lesioni e prevenzione

Piede diabetico: lesioni e prevenzione

Lesioni ulcerative, piaghe, infezioni sulla cute del piede e della caviglia: il piede diabetico è una delle complicanze prevenibili del diabete. Se non curate, queste ulcere tendono a progredire coinvolgendo i tessuti profondi e le strutture ossee del piede. Queste lesioni possono rappresentare infatti un fattore di rischio elevato per l’amputazione dell’arto o per setticemia che mette a repentaglio la vita del paziente. Ma come è possibile che il diabete causi un problema di questo tipo ai piedi? Il diabete causa neuropatie dovute a alterati livelli di glucosio nel sangue sui nervi. Ciò comporta una riduzione della sensibilità termica, tattile e dolorifica e dall’altra crea un’alterazione anatomica che comporta la formazione di aree di maggior carico del peso corporeo, ad esempio all’estremità delle dita, che tendono a ulcerare. Inoltre il diabete causa un deficit di afflusso arterioso con ridotta irrorazione di sangue al piede. Questo diventa quindi ischemico e più propenso allo sviluppo di lesioni e necrosi.

I sintomi e l’incidenza

Chi soffre di diabete deve quindi prestare attenzione, oltre a monitorare la malattia, anche ad alcuni segnali: un formicolio frequente agli arti inferiori, sintomo della neuropatia, ma anche al dolore mentre si cammina. A volte il piede diabetico può anche non dare sintomi: fondamentale quindi agire d’anticipo sul controllo della malattia diabetica. Ovviamente non tutti i diabetici rischiano di sviluppare questa complicanza a carico dei piedi: è circa attorno al 15 per cento la percentuale di pazienti che sviluppano il piede diabetico.

I rimedi e la prevenzione

Le lesioni del piede diabetico possono essere prevenute. Un ruolo importante è rivestito dalle scarpe: calzature con plantari specifici per diabetici, talvolta del tutto simili a normali scarpe. Ovviamente prevenzione vuol dire anche controllo giornaliero di eventuali piaghe, ferite e ulcerazioni. In questo caso è fondamentale un’ottima igiene senza usare strumenti taglienti o unghie per rimuovere i calli. Un ottimo rimedio per aiutare la guarigione delle piaghe nella fase iniziale è costituito dalle pomate cicatrizzanti, meglio se con acido ialuronico e a base di ingredienti naturali come il colostro. Molti studi hanno dimostrato infatti che la prevenzione e la cura precoce delle lesioni del piede diabetico può ridurre anche del 90 per cento le conseguenze più serie. Del resto la pelle sana del piede svolge un’importante funzione di barriera nei confronti delle aggressioni e delle infezioni, causa di ulteriori complicanze locali e sistemiche. Una pronta cicatrizzazione è sempre necessaria a ripristinare l’integrità della pelle del piede, ma anche a prevenire lesioni profonde che possono intaccare la struttura ossea del piede.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.