Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Hamamelis virginiana, rimedio alle emorroidi

Rimedi emorroidi

La natura offre sempre moltissime soluzioni ai piccoli e grandi disturbi. Contro il fastidio e il dolore da emorroidi, ad esempio, sempre più riscontri positivi vengono da una pianta parte della famiglia delle Hamamelidaceae e originaria degli Stati Uniti e del Canada, oggi coltivata anche in Europa: l'Hamamelis virginiana, o amamelide. Il motivo di questa azione? Sta nelle sue spiccate proprietà astringenti, vasocostrittrici e analgesiche. Non solo: i suoi principi attivi sono anche emostatici e antidiarroici e utili persino contro le infiammazioni del cavo orale. Curiosamente le proprietà cicatrizzanti del decotto di Hamamelis erano note già ai nativi americani, che infatti lo impiegavano per accelerare la guarigione delle ferite. Più recentemente, nell'Ottocento, il distillato delle sue foglie era usato contro le scottature solari dai coloni britannici sul suolo americano. In cosmetica e dermatologia, inoltre, era ed è usato come rimedio alla pelle secca e impura o con eccessiva secrezione di sebo.

L'Hamamelis virginiana e la circolazione venosa

È quindi chiaro come mai l'Hamamelis virginiana faccia oggi parte della composizione di diverse pomate e gel lenitivi e coadiuvanti alla terapia della malattia emorroidaria. L'attività dell'Hamamelis virginiana contro le emorroidi pare essere legata soprattutto alla presenza di tannini, confermata da numerosi studi che hanno portato l'estratto di questa pianta a ottenere approvazioni ufficiali da parte della comunità scientifica per il trattamento dei disturbi legati alla circolazione venosa e dunque anche delle emorroidi.

Curare le emorroidi per stare meglio

Ricordiamoci del resto che la terapia della patologia emorroidaria è importante non solamente per lenire il dolore e il fastidio correlati all'infiammazione delle emorroidi. Pomate lenitive contenenti principi attivi come l'Hamamelis virginiana e altri prodotti naturali sono ottime anche per contrastare l'infiammazione associata alla patologia anale: aiutano infatti a contrastare il sanguinamento e facilitano l'evacuazione grazie a un'azione lubrificante ed emolliente. Non dimentichiamo comunque che in presenza di emorroidi è importante garantire che le feci siano sufficientemente morbide così che la loro espulsione non causi sfregamento accentuando il problema emorroidario e il sanguinamento: per questo è comunque sempre importante, accanto all'uso di pomate specifiche, fare attenzione a prevenire la stitichezza mantenendo le feci morbide con una corretta idratazione (tre litri d'acqua al giorno) e l'assunzione di fibre alimentari in quantità sufficiente.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.