Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Artrosi alle mani, come prevenire

Artrosi alle mani, come prevenire

Con le mani svolgiamo praticamente tutte le attività a cui ci dedichiamo durante la giornata. Ma non solo: sono un po’ il nostro biglietto da visita, insieme al viso. Sono infatti la prima parte del corpo con cui entriamo in contatto fisico con gli altri, stringendola in segno di saluto. Per questo la loro importanza è doppia: da un lato le mani parlano di noi, attraverso il loro aspetto e la gestualità, dall’altro ci consentono di essere padroni dell’ambiente circostante e dunque di lavorare, dedicarci ai nostri hobby, sentirci vivi. Purtroppo però alle affezioni della mano si dà scarso peso, ed è un grave errore. L’artrosi della mano in particolare è una patologia ben più diffusa di quanto si pensi, anche perché non riguarda solo gli anziani. Purtroppo, può influenzare pesantemente la nostra autonomia. 

Processo infiammatorio legato all’età

 Ma di cosa si tratta, innanzi tutto? Di un processo infiammatorio e degenerativo che causa dolore fino a rendere i movimenti rigidi se non impossibili. Accompagnano il quadro sintomatologico anche gonfiori e deformazioni articolari a carico di tutte le dita. L’invecchiamento è certamente la causa più frequente, ma non è certo l’unica. Anche sotto i quarant’anni questa condizione può essere presente: a produrla può concorrere una predisposizione genetica, ma anche l’aver sottoposto per anni le mani ad attività logoranti o a traumi continui. Non dimentichiamo che anche obesità, diabete e menopausa possono peggiorare i sintomi. Attenzione però: il processo degenerativo è spesso soltanto l’ultima fase della patologia, il cui esordio è talvolta asintomatico. Ricordiamoci infine che circa l'80 per cento degli over 55 mostra i segni dell’artrosi alle mani a seguito di accertamenti radiologici ed ecografici e che in genere le donne sono più soggette degli uomini

 Come prevenire l’artrosi

 Normalmente il dolore è avvertito principalmente nel momento in cui ci apprestiamo a compiere un movimento, come alzare un oggetto o usare un utensile. I sintomi sono più frequenti durante il giorno rispetto alla notte: il riposo infatti tende ad alleviare il dolore. Oggi le terapie sono sia farmacologiche, basate su antinfiammatori, che chirurgiche. Molto però si può fare per giocare d’anticipo: la migliore forma di prevenzione consiste semplicemente nel tenere le mani sempre in movimento. A inizio giornata eseguiamo piccoli esercizi di mobilizzazione delle dita mentre di notte possono essere utili, su indicazione medica, tutori da indossare. Prendiamoci cura delle articolazioni facendo inoltre attenzione alla postura mentre usiamo le mani: occhio a come impugniamo mouse, utensili di lavoro e strumenti impiegati nello sport, dalla racchetta da tennis alla canna da pesca. Infine una corretta alimentazione, principio base per la prevenzione di tutte le patologie, è utile anche per prevenire l’artrosi alle mani.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.